Il 22 marzo 1989, venti anni fa, per iniziativa di alcuni olgiatini, è nata la Pro Olgiata, “associazione tra i proprietari d’immobili ricadenti nel Comprensorio privato dell’Olgiata, con lo scopo di promuovere le opportune iniziative e svolgere tutte le conseguenti attività ritenute idonee a rendere più agevole e confortevole la residenza nel comprensorio stesso, nel rispetto della vigente Convenzione urbanistica con il Comune di Roma e dello Statuto del Consorzio Olgiata”.

Associazione senza finalità politiche, di lucro o di potere, dunque, ma con un progetto ambizioso: approfondire la conoscenza delle problematiche del nostro Comprensorio, stimolare su di esse l’attenzione di chi – Comune, Municipio, Consorzio – ha il compito istituzionale di amministrare e gestire il patrimonio comune, sostenerne le iniziative condivise, prospettare le possibili e più idonee soluzioni nell’interesse generale e nel rispetto delle regole.

Non a caso quindi lo statuto della Pro Olgiata riconduce lo scopo della nostra Associazione in un contesto che ha come riferimenti lo statuto del Consorzio e la Convenzione urbanistica con il Comune di Roma del 1968, finalizzato comunque alla salvaguardia del comprensorio, al suo sviluppo, alla sua difesa da degrado, speculazioni e abusivismi.

Con il passare degli anni, l’evoluzione della qualità della popolazione olgiatina, costituita ora anche da una folta rappresentanza di residenti non proprietari, ha suggerito un emendamento allo statuto dell’Associazione, per adeguarlo alla nuova situazione e per dare spazio e voce anche a coloro, molti dei quali stranieri, che, avendo scelto di fissare la loro residenza nel nostro comprensorio, sono egualmente interessati e disponibili a lasciarsi coinvolgere nelle iniziative della nostra Associazione.

L’emendamento, approvato con deliberazione assembleare del 5 febbraio 2005, conferma lo scopo e gli obiettivi originari della Associazione, sempre nel rispetto degli stessi riferimenti alla Convenzione ed allo statuto del Consorzio; modifica solo la sua rappresentatività, rendendola più vasta ed incisiva.

Ad oggi gli iscritti alla Pro Olgiata sono circa 400, tra proprietari e residenti non proprietari.

La Pro Olgiata non è l’unica Associazione presente nel comprensorio.Altre organizzazioni si sono sviluppate in rappresentanza di correnti diverse di pensiero o di altri interessi, ma la Pro Olgiata è l’unica Associazione che ha saputo stabilmente e diffusamente radicarsi nel territorio, con il suo impegno e la sua capacità di proporsi e proporre negli anni.

Il successo e l’affermazione della Pro Olgiata non possono comunque prescindere dagli strumenti di dialogo con i suoi soci, i sostenitori ed i Consorziati tutti, rappresentati dal sito, dal blog e da “La Quercia”, il suo storico periodico d’informazione che viene gratuitamente distribuito ai Consorziati. La pubblicazione bimestrale di ogni numero di “La Quercia” è diventato ormai un evento atteso, perché è proprio attraverso le sue pagine, ricche di informazioni, notizie e cultura, che ciascuno può sentirsi partecipe e coinvolto nei progetti di salvaguardia e sviluppo del Comprensorio.